Ingegneria Architettura Consulenza



Ing Aldo Barbieri
Studio Enarco srl
via del rondone,1
40122 Bologna, Italy
enarco@enarco.it
tel  +39 051 552892
fax +39 051 6494332
piva 02205471200

 
Nuovo Molo Partenze
Aeroporto G. Marconi, Bologna

L’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna è uno dei maggiori aeroporti in Italia per numero di destinazioni internazionali servite.
Tecnologicamente all’avanguardia per tutela ambientale e sicurezza, ha una pista in grado di accogliere voli con un raggio fino a 5 mila miglia nautiche servendo un bacino di traffico di dieci milioni di persone.
Avendo superato i 5 milioni di passeggeri alla fine del 2010, al fine di raggiungere migliori livelli di comfort e servizio è in atto un restyling ed un ampliamento del terminal che sarà realizzato con interventi mirati e modifiche graduali, per garantire la continuità del servizio anche a cantieri avviati.
Il presente intervento costituisce l’attuazione di una prima parte del programma di sviluppo aeroportuale previsto e riguarda la trasformazione di una parte dell’area destinata alla sosta degli aeromobili e l’ampliamento dell’aerostazione passeggeri.
L’ampliamento prevede la demolizione dell’attuale impianto BHS con successiva realizzazione di un nuovo molo partenze, la creazione di una bretella militare per il passaggio degli aeromobili, nonché la realizzazione di un elemento pedonale di attraversamento della bretella.
È stato studiato poi un nuovo ingresso lato città con collegamento pedonale tra l’attuale aeroporto e il futuro ampliamento lato ovest.


Aeroporto G. Marconi Spa

Nuovo Molo Partenze

  • Committente: Aeroporto G. Marconi Spa
  • Coordinamento generale del Progetto: Studio Enarco S.r.l., Ing. Aldo Barbieri
  • Progetto architettonico:
    Studio Enarco S.r.l., Ing. Aldo Barbieri, Ing. Luca Napoliello
  • Progetto strutturale:
    Ing. Aldo Barbieri, Ing. Saverio Simonazzi
  • Progetto impianti meccanici: Ing. Ilir Shehu
  • Progetto impianti elettrici: Ing. Roberto Maccaferri
  • Dati dimensionali dell'intervento: 5.000 mq
  • Anno di redazione del progetto: 2012-2013